martedì 12 marzo 2013

Dermatite atopica e massaggio del bambino

La dermatite atopica e l'eczema sono delle malattie cutanee infantili (riscontrabili anche in alcuni adulti) dovute a molte cause tra cui l'inquinamento, l'umidità, l'alimentazione (nel periodo dell'allattamento anche quella della mamma), la psicosomatica.

L'organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che circa un terzo delle malattie cutanee infantili (dermatite atopica, eczema) possa essere attribuite ad un ambiente malsano ed inquinato. Negli ultimi anni la dermatite atopica è infatti triplicata nelle aree più industrializzate.

Nel web da stamattina c'è il boom di articoli sulla dermatite atopica, basta inserire la parola nella ricerca di google per poterli leggere. Anche gli articoli che contengono consigli pratici su come affrontare la malattia cutanea sono molti e riguardano l'attenzione da riservare al cibo che deve essere pieno di fibre, usare creme emollienti contro la secchezza della pelle, fare attenzione a non portare il bambino in luoghi molto umidi o inquinati (qualora possibile), e via dicendo.


Vorrei aggiungere la parte della psicosomatica, poco nominata se non taciuta ma altrettanto importante. Non voglio sottolineare le cause psicologiche che possono portare nel bambino lo sviluppo della dermatite, ma sottolineare le conseguenze che la comparsa della dermatite atopica può produrre nella relazione caregive-bambino a cui bisogna stare attenti per non esacerbare la malattia.

Può infatti capitare che in seguito alla comparsa dello sfogo sulla pelle il caregiver reagisca toccando e accarezzando meno il bambino e non ne è consapevole. E' invece appurato da diverse ricerche che i bambini con dermatite atopica che vengono massaggiati almeno 20 minuti al giorno hanno un miglioramento significativo di tutti i sintomi quali arrossamento, desquamazione, prurito rispetto ai bambini che vengono trattati con cure standard di tipo topico come le creme. Si è inoltre riscontata una diminuzione dell'ansia sia della mamma che del bambino massaggiato dalla stessa.

Per chi lo sa praticare, il massaggio del bambino (o infant massage) è sicuramente un tipo di massaggio ottimo, ma non è necessario essere delle massaggiatrici esperte per passare un po' di tempo al giorno ad accarezzare e massaggiare il proprio bambino. Solo un accorgimento: è importante che il momento del massaggio sia un momento esclusivo, dunque nel farlo dedicatevi solo a vostro figlio.

2 commenti:

fata confetto ha detto...

Ciao Paola,
dal blg Notti notturne sono arrivata qui.
Come ex insegnante di scuol dell'infanzia i tuoi contenuti mi interessano molto.Mi sono fermata tra i tuoi lettori.
Marilena

Paola ha detto...

Ciao Marilena,
è un piacere averti tra i miei lettori.
Anche il tuo blog è molto interessante: sono diventata anche io una tua lettrice :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...